Leggimi o ascoltami

Una volta comprati e portati a casa, i carciofi andrebbero cucinati il più presto possibile, ma si possono conservare per due o tre giorni. Se si acquistano i carciofi interi, per prepararli si tagliano i gambi, si tolgono le foglie esterne più dure, si pareggiano le basi eliminando le eventuali spine e si scarta il fieno centrale. Durante la pulitura è meglio tenere i carciofi in acqua acidulata con succo di limone, per evitare che anneriscano. In alternativa si possono acquistare i cuori di carciofo già puliti.

DOTT.SSA MARTINA DONEGANI
BIOLOGA NUTRIZIONISTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 320 g di paccheri – cuori di carciofi, circa 350 g – uno scalogno – 50 g di grana grattugiato – 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva – 4 foglie di salvia fresca.

 

Porta a bollore abbondante acqua salata. Nel frattempo, monda i carciofi, taglia i cuori a fettine e rosolali, insieme con uno scalogno tritato, in tre cucchiaiate d’olio. Lasciali stufare coperti a fuoco moderato per 20’ circa, quindi aggiungi la salvia spezzettata. Scola la pasta al dente e versala nella padella con i carciofi. Alza la fiamma, rigira velocemente i paccheri nel sugo per farli insaporire, aggiungi un po’ di acqua di cottura per legare il tutto, cospargi con il grana e servi.