Leggimi o ascoltami

Al contrario di altri ortaggi, i peperoni non vanno conservati a temperature molto basse perché il freddo li danneggia rapidamente. D’altra parte, le temperature troppo elevate fanno maturare il frutto, causando lo sviluppo di muffe e rammollimenti della polpa. La temperatura ideale di conservazione è di 8-10 °C in ambienti piuttosto umidi. In pratica ci si può avvicinare a queste condizioni conservando i peperoni nella zona più calda del frigo (la cesta degli ortaggi), in sacchetti plastici forati.

DOTT.SSA MARTINA DONEGANI
BIOLOGA NUTRIZIONISTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 4 peperoni grandi – 300 g riso – 80 g parmigiano grattugiato – pepe – sale – olio extravergine di oliva – 600 g pomodori – 2 tuorli – prezzemolo tritato – 2 spicchi di aglio tritato.

 

Pulisci i peperoni e taglia a ciascuno la calotta. Lava e taglia a dadini i pomodori, eliminando i semi. Cuoci al dente il riso in acqua salata, condiscilo con 4 cucchiai di olio e lascialo intiepidire. Aggiungi poi i pomodori, il prezzemolo tritato, l’aglio tritato, 2 tuorli e il parmigiano grattugiato. Ricopri di carta da forno una teglia e adagia dentro i peperoni spennellati con l’olio e insaporiti con un pizzico di pepe. Riempili con il riso, chiudili con la loro calotta (facoltativo), poi aggiungi un po’ di prezzemolo. Condisci con un filo d’olio e cuoci in forno per 60 minuti a 180°C.