Leggimi o ascoltami

Una volta acquistati, i pomodori andrebbero conservati a temperatura ambiente e non in frigo, perché con le basse temperature tendono a diventare più farinosi e meno aromatici. In ogni caso, visto che la cottura non solo non distrugge il licopene ma ne aumenta addirittura l’efficacia (il calore lo rende più facilmente assimilabile dall’organismo), ne deriva che i pomodori si possono ben conservare in preparazioni tipo conserve o salse: sbucciandoli, passando la polpa e sterilizzandola in bottiglie ermeticamente chiuse. Non sono da trascurare nemmeno i pomodori secchi: non solo sono sfiziosissimi, ma sono anche ricchissimi di vitamina A e contengono molto ferro.

DOTT.SSA MARTINA DONEGANI
BIOLOGA NUTRIZIONISTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 600 g di pomodori tondi ramati – una falda di peperone rosso – una falda di peperone verde – un cetriolo non troppo grande – ½ cipolla rossa – 80 g di mollica di pane raffermo – 2 cucchiai di aceto – 3 cucchiai di olio extravergine – 1/2 spicchio d’aglio (facoltativo) – sale – pepe.

 

Ammolla il pane con un bicchiere d’acqua e l’aceto. Taglia a pezzi le verdure e mettile nel mixer con l’olio, il sale e il pepe e frulla fino a ottenere una purea. Aggiungi il pane ammollato e ben strizzato e frulla ancora. Passa tutto al setaccio e servi la crema fredda con basilico, un filo d’olio evo, pepe e dadini di verdura a piacere.