Leggimi o ascoltami

Una volta tagliata a pezzi, ricca com’è di acqua, la zucca tende a disidratarsi e può durare in frigorifero per 3-4 giorni, mentre se intera con la buccia può resistere per diverso tempo, purché conservata in ambiente asciutto e non caldo. Una valida alternativa per averla sempre a disposizione è quella di surgelarla dopo averla pulita e tagliata a pezzetti.

DOTT.SSA MARTINA DONEGANI
BIOLOGA NUTRIZIONISTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 100 g di polpa zucca cotta a vapore – 100 g yogurt bianco – 150 g farina 00 – 100 g di ricotta – 1 uovo – 1 cucchiaio zucchero integrale – 2 cucchiaini lievito per dolci – 1 pizzico di sale – latte se serve – cannella – burro – sciroppo d’acero e marmellata come accompagnamento.

 

Frulla la zucca con lo yogurt e l’uovo. In un altro recipiente metti la farina con lo zucchero, il lievito, il sale e mescola bene il tutto. Unisci i due composti poi aggiungi la ricotta, eventualmente ammorbidita con un po’ di latte e anche un pizzico di cannella: devi ottenere un composto fluido ma abbastanza corposo. Fai scaldare un piccolo padellino, ungilo con un filo di burro e cuoci la pastella una cucchiaiata alla volta, rigirando il pancake ottenuto da entrambi i lati. Servi con dello sciroppo d’acero o della marmellata.